Vittoria giudiziaria LAC su parte del  calendario venatorio Lombardo

Con sentenza n. 3176 del 23 dicembre 2023, accogliendo il ricorso della LAC – Lega per l’Abolizione della Caccia (patrocinata dall’avv. Claudio Linzola), il TAR Lombardia ha anticipato le date di chiusura della caccia per tre specie di volatili, riformando parzialmente il calendario venatorio varato dalla giunta regionale.

E’ stata pertanto disposta l’anticipazione della data di chiusura della caccia alla beccaccia per il prossimo 31 dicembre (anziché 31 gennaio 2024),

e per le specie Tordo sassello e Cesena per il prossimo 10 gennaio (anziché 20 gennaio).

Cesena

Il ricorso riguardava il fatto che la Regione Lombardia avesse disatteso il parere  dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

A questo proposito i giudici amministrativi hanno affermato che: “Non è invece possibile giungere a conclusioni diverse formulando contestazioni generiche dei dati utilizzati dalla stessa ISPRA oppure scaturenti da una loro diversa interpretazione, potendosi al più ipotizzare in questo caso una eventuale interlocuzione della Regione con l’Istituto al fine di ottenere correttivi del parere “.

Sconfitte anche le sei associazioni venatorie che si erano costituite in giudizio a fianco della Regione.

Un vivo ringraziamento per questa vittoria all’avv. Claudio Linzola, con questo risultato migliaia fra Beccacce, Tordi e Cesene, potranno volare più sicure nei cieli lombardi.

 

Beccaccia
Beccaccia
DOVE SIAMO

Sede Legale:                        Via Ernesto Murolo 11  00145 Roma

 

Iscriviti alla Newsletter

LAC Lega Abolizione Caccia © 2024. All Rights Reserved. |                                                                    C.F. 80177010156

IBAN: IT74 C030 6909 6061 0000 0119 336
BIC BCITITMM

 

oppure
Conto Corrente Postale: 31776206

 

torna