A pochi giorni dalla festa della mamma, la coalizione internazionale che sostiene l’Iniziativa dei Cittadini Europei “End The Cage Age” per la fine delle gabbie in Europa

rilascia Motherhood (Maternità), un cortometraggio sulla vita negli allevamenti intensivi di maiali che mette in evidenza la crudeltà delle gabbie per scrofe e cuccioli.

La maggior parte delle scrofe allevate nell’UE sono ridotte a unità di produzione in gabbia. Una condizione che per questi animali particolarmente intelligenti equivale a una insostenibile privazione delle più elementari esigenze etologiche.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=e9CBzhwyQy0?feature=oembed]

Queste immagini mostrano fatti di cui il Vicepresidente esecutivo della Commissione Europea Valdis Dombrovskis dovrà tener conto nel valutare la nostra richiesta di mettere al bando le gabbie negli allevamenti in tutta l’UE e di vietare l’import di carne, latticini e uova ottenuti da animali allevati in gabbia.

 

 


Informazioni sul documentario

Motherhood1 è opera della regista olandese Eline Helena Schellekens e dalla montatrice Kate Morgan, già autrici del pluripremiato cortometraggio M6NTHS, che raccontava la vita negli allevamenti intensivi dal punti di vista di un suinetto.

Eline Schellekens (L’Aia, 1986) e la montatrice Kate Morgan hanno creato Motherhood insieme, sistemando i filmati raccolti nelll’archivio di M6NTHS. La musica per Motherhood è stata composta dal musicista Sean Christopher.

Schellekens dice di Motherhood: «I maiali sono animali incredibilmente intelligenti, sensibili e curiosi, con grandi personalità. Realizzando M6NTHS e Motherhood, volevamo rendere visibile la vita dei maiali negli allevamenti intensivi attraverso la loro prospettiva. Credo profondamente che possiamo porre fine all’era delle gabbie».

DOVE SIAMO

Sede Legale:                        Via Ernesto Murolo 11  00145 Roma

 

Iscriviti alla Newsletter

LAC Lega Abolizione Caccia © 2024. All Rights Reserved. |                                                                    C.F. 80177010156

IBAN: IT74 C030 6909 6061 0000 0119 336
BIC BCITITMM

 

oppure
Conto Corrente Postale: 31776206

 

torna