Roccatederighi (GR)-cacciatore condannato

Roccatederighi (GR)
 
Sono sempre troppi i maltrattamenti e le morti degli animali da parte di cacciatori.
Qui il video di un intervento fatto nel 2012 a Roccatederighi (GR) in soccorso di cani detenuti in condizioni spaventose, alcuni di questi già morti in questo orrore.
L’operazione delle Guardie LAC ha portato alla salvezza chi era ancora vivo.
 
Il cacciatore responsabile di tanto orrore è stato immediatamente denunciato per la detenzione di animali in condizioni di grave maltrattamento e per l’uccisione degli altri.
 
Ha patteggiato la condanna per violazione dell’articolo 544 bis del Codice Penale, per aver cagionato la morte di animali per crudeltà e senza necessità e per maltrattamento.
LAC Toscana che ha seguito l’iter giudiziario al fine di ottenere pene severe per chi ha causato tanta sofferenza, si è costituita nel processo civile.
Finalmente si è arrivati ad una conclusione: oltre al processo penale è stato condannato nel processo civile in primo grado, confermato nel secondo grado di giudizio e condannato a pagare un cospicuo risarcimento alla nostra associazione.
 
Nella speranza che orrori di questo genere non accadano mai più!
 
Raimondo Silveri – Presidente LAC
Per segnalazioni: LAC – Sez. Toscana Strada Prov.le 152 loc. Il Lupo 58023 Gavorrano (GR) Tel. 05661966166 -3392859066
 
Logo LAC
 28/08/2022
 
 
 
 

Lega per l'abolizione della caccia

Via Andrea Solari 40 – 20144 Milano
Codice Fiscale 80177010156