La Tortora selvatica e l’antibracconaggio LAC

La Streptopelia Turtur è una delle tante specie di avifauna che i nostri volontari stanno proteggendo sulle isole interessate dalla sua migrazione.

Con la loro presenza e di concerto con le Forze dell’ordine impediscono che si spari loro, o le si catturi, ora che sono più vulnerabili. In questo periodo infatti le isole nostrane sono interessate dalla migrazione di molte specie di uccelli che, partiti da terre lontane, si fermano a riposare e nutrirsi prima di riprendere il lungo viaggio di ritorno per la nidificazione.

La tortora selvatica (Streptopelia turtur) è un columbide migratore che sverna nell’africa sub sahariana e si riproduce in europa.
È più piccola e slanciata della tortora dal collare ormai stanziale; è anche molto più schiva, comportamento dovuto dal bracconaggio illegale che le uccide ogni anno durante la migrazione oltre alla caccia (sì, purtroppo è ancora cacciabile, nonostante sia una specie in difficoltà di conservazione).
Questo, unito al cambiamento dei sistemi agricoli sta causando il declino della specie in tutta europa.
È infatti classificata come vulnerabile dall’IUCN, in netto contrasto a una decina di anni fa quando era considerata a rischio minimo.

Info sui nostri campi antibracconaggio ⬇️⬇️
https://www.abolizionecaccia.it/lac-in-action/campi-antibracconaggio/

 

 


Foto della Tortora selvatica di Nilvana Pasqualini
Le altre foto sono dei nostri volontari attivi nei campi antibracconaggio maggio 2022

 

Lega per l'abolizione della caccia

Via Andrea Solari 40 – 20144 Milano
Codice Fiscale 80177010156