La caccia al cinghiale causa l’aumento dei danni

Negli ultimi 30 anni gran parte delle popolazioni di cinghiali (Sus scrofa) viventi in Europa ha conosciuto un forte aumento numerico, arrecando pertanto ingenti danni all’agricoltura.

Carlo Consiglio pubblicò il 7 gennaio 2014 e 28 febbraio 2017 due articoli su “Fanpage” rilevando, sulla base della letteratura scientifica mondiale, particolari meccanismi ecologici ed etologici propri di questa specie che sono alla base di tale esplosione e che vengono innescati proprio dalla caccia sfrenata ordinata o favorita dalle autorità.

La caccia al cinghiale sarebbe quindi controproducente, causando l’aumento del numero di cinghiali e dei danni da essi prodotti.

Ulteriori articoli scientifici sull’argomento, apparsi negli ultimi 3 anni, vengono esaminati nella nuova rassegna comparsa nel marzo 2020.
Trovate gli articoli scientifici in https://www.emergenzacinghiali.org/sul-cinghiale-professor-carlo-consiglio/

 

 

https://www.abolizionecaccia.it/sostienici/  

 

Lega per l'abolizione della caccia

Via Andrea Solari 40 – 20144 Milano
Codice Fiscale 80177010156