l’uomo sarà anche cacciatore, ma il cacciatore… non è certo un uomo.

L’uomo può avere sentimenti di equità e rispetto.

Il rispetto per la natura e per tutti gli altri esseri senzienti ad esempio, il rispetto per tutto quello che ci circonda.

E questa può essere una nostra dote, una nostra forza!

Perchè chi è forte non imprigiona e non uccide, chi è forte convive, non preme il grilletto
e perchè la vera forza è vivere e lasciare vivere.

Ecco spiegato perché 

l’uomo sarà anche cacciatore, ma il cacciatore… non è certo un uomo

Questo è il messaggio che LAC ha stampato su magliette.

La nostra associazione è nata per far abolire la caccia

– perché la caccia causa ogni anno l’uccisione di milioni di animali
– perché uccidere un animale per divertimento non è più eticamente accettabile
– perché la caccia minaccia la sopravvivenza di molte specie selvatiche, nostro patrimonio
– perché la caccia causa sofferenze inutili per gli animali
– perché la caccia è pericolosa anche per gli esseri umani. Sono centinaia ogni anno i
feriti e i morti a causa della caccia
– perché i costi della caccia sono pagati da tutta la comunità.

 

LAC  promuove la conservazione ed il ripristino dell’ambiente con iniziative politiche, culturali, educative, informative ed editoriali.
La Lega per l’Abolizione della Caccia è con i propri avvocati nelle aule dei tribunali con azioni giudiziarie penali ed amministrative, per contrastare il bracconaggio, i reati venatori e gli atti regionali illegittimi.

Acquista una T-SHIRT, contribuirai ad alimentare il fondo per finanziare le nostre iniziative

https://worthwearing.org/store/lac-lega-abolizione-caccia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sostienici

 

Lega per l'abolizione della caccia

Via Andrea Solari 40 – 20144 Milano
Codice Fiscale 80177010156