Vigilanza venatoria

Vigilanza Venatoria

Dal 1998 la LAC , ai sensi dell’art. 27 della Legge 11 febbraio 1992 n.° 157, dell’art. 31 del Regio Decreto 8 ottobre 1931 n.° 1604, dell’art. 6 della L. 189/2004  ed ai sensi delle leggi regionali materia, un Servizio di Vigilanza volontaria ittico-venatoria- ambientale-zoofila.

Il Servizio è attivo:

– Piemonte nelle provincie di Torino, Alessandria, Asti, Cuneo,
– Lombardia nelle province di Milano, Bergamo, Brescia, Lecco
– Veneto nelle province di Vicenza e Padova.
– Lazio in provincia di Roma, Frosinone, Latina
– Toscana in provincia di Grosseto, Livorno, Firenze, Siena
Gli agenti sono in possesso della nomina, quali guardie particolari giurate ai sensi del T.U.L.P.S. , rilasciata dalla Provincia per la vigilanza ittica, venatoria, ambientale e dalla Prefettura per la vigilanza zoofila.

Periodicamente vengono organizzati corsi di formazione. Nell’esercizio delle loro funzioni gli agenti volontari della LAC sono pubblici ufficiali e in alcuni campi svolgono anche funzioni di Polizia Giudiziaria seguendo le disposizioni delle Procure della Repubblica.

La Direzione nazionale del Servizio è sita presso la Sezione Toscana per cui per ogni informazione in merito è possibile contattare:

Direzione Nazionale del Servizio di Vigilanza
Raimondo Silveri c/o Sezione Lac Toscana
Strada Prov.le Aurelia 1 • Loc. Lupo
58023 Giuncarico (GR)
cell. 339 2859066
lactoscana@gmail.com

 

Aggiornamenti

Grosseto-bracconiere denunciato dalle Guardie Venatorie della LAC

Usava delle trappole artigianali (due vecchie “ceste)” per catturare fagiani all’interno di una zona di ripopolamento e cattura sita nel Comune di Civitella Marittima (GR). Le guardie della LAC hanno sorpreso un uomo di 74 anni mentre prelevava e uccideva una fagiana catturata poco prima spezzandogli il collo. L’uomo aveva posizionato anche un laccio (formato […]
Continua a leggere »

Bracconiere nel Parco Chico Mendez di Borgaro Torinese

Dopo numerosi appostamenti le Guardie Venatorie Volontarie della LAC Sezione Piemonte hanno sorpreso in flagranza di reato un bracconiere che nel Parco Chico Mendez di Borgaro Torinese catturava minilepri sulla sponda sinistra della Stura di Lanzo. La rudimentale trappola, pur realizzata con mezzi artigianali, funzionava ottimamente, dal momento che nei giorni precedenti gli agenti avevano […]
Continua a leggere »

Pisa-bracconieri denunciati

Usavano gabbie-trappola di varie dimensioni, qualsiasi preda andava bene, dai fagiani agli istrici e soprattutto cinghiali. L’attività dei volontari della LAC di Pisa era iniziata a Luglio quando venne segnalata la presenza di una gabbia-trappola per la cattura di cinghiali. In seguito, dopo due mesi di verifiche, ispezioni e segnalazioni, il Resp. Delegato della Sez. […]
Continua a leggere »

Pontelogno PD- Confiscati 11 Pitbull e condannato l'aguzzino

I fatti risalgono al settembre 2017 quando dopo le testimonianze di alcune persone su segnalazione e relativa denuncia delle guardie L. A. C.. Le stesse intervenivano accompagnate dalle forze dell’ ordine, procedendo al sequestro di due cani pitbull e 9 cuccioli detenuti all interno di una roulotte, in condizioni ambientali inadeguate dal punto di vista […]
Continua a leggere »

LAC Pinerolo-denunciato bracconiere con gabbie trappola

Pinerolo: trappole all’ interno di un orto Durante un servizio di vigilanza ambientale nel Pinerolese (To) le Guardie Volontarie LAC, hanno notato una gabbia trappola all’interno di un orto recintato con annesso laghetto e bosco. Dopo un accurato controllo, le GVV hanno scoperto che l’ usufruttuario del terreno deteneva sei trappole di cui quattro armate e […]
Continua a leggere »

Older Entries »