http://www.abolizionecaccia.it/uploads/tx_lac/lac_comunicati_stampa.jpg

febbraio

23

2012

Lo denunciano per i fucili usati nella caccia di frodo

Lo denunciano per i fucili usati nella caccia di frodo
SAN MINIATO Aveva “taroccato”un fucile da caccia, predisposto per essere munito di silenziatore. Ma l’uomo, un quarantenne di San Miniato, è finito al centro di uno dei controlli che periodicamente...

SAN MINIATO
Aveva “taroccato”un fucile da caccia, predisposto per essere munito di silenziatore. Ma l’uomo, un quarantenne di San Miniato, è finito al centro di uno dei controlli che periodicamente i carabinieri della compagnia di San Miniato organizzano nei confronti di chi possiede armi .
Quando i militari hanno trovato il silenziatore hanno deciso di effettuare ulteriori verifiche e il cacciatore ha visto aumentare i suoi guai.
L’uomo, infatti, aveva anche due trappole che vengono utilizzate, anche se vietate, per catturare uccellini.
Il sospetto è che anche il fucile con il silenziatore sia stato usato dal quarantenne, che è stato denunciato, durante battute di caccia illegali.
I carabinieri hanno sequestrato sia le trappole che il silenziatore e sette fucili trovati a casa del cacciatore, regolarmente detenuti anche se uno era stato modificato. I militari , così è stato spiegato dalla compagnia di San Miniato, proporranno alla Questura di ritirare all’uomo il porto d’armi sia per la caccia che per la detenzione in generale di armi. Al momento del sequestro il cacciatore non ha saputo dare spiegazioni, così è stato detto, sulla presenza del silenziatore, che comunque fa pensare ad un’attività illecita di bracconaggio. (s.c.)

23 febbraio 2012