http://www.abolizionecaccia.it/uploads/tx_lac/lac_comunicati_stampa.jpg

ottobre

8

2007

BRACCONAGGIO: DENUNCIATO BRACCONIERE IN PROVINCIA DI LA SPEZIA. L’uomo è stato colto in flagrante in una riserva al confine con la Lunigiana

BRACCONAGGIO: DENUNCIATO BRACCONIERE IN PROVINCIA DI LA SPEZIA

8 ottobre 2007 – Un bracconiere è stato sorpreso dagli agenti del Comando Stazione di Sesta Godano (La Spezia) del Corpo forestale dello Stato, mentre era impegnato in una battuta di caccia all’interno di una Zona di Ripopolamento e Cattura (ZRC), dove l’attività venatoria è assolutamente vietata. E’ accaduto in un’ area boscata al confine con la Lunigiana, tra il passo del Rastrello e il Monte Dragnone. Il bracconiere, un settantenne originario del luogo, colto in flagrante ha scaricato il fucile ed ha tentato di allontanarsi verso zone dove la caccia è consentita. Gli uomini della Forestale lo hanno denunciato ed hanno posto sotto sequestro il fucile e le cartucce.

8 ottobre 2007 | 02:25 CEST

Fonte