http://www.abolizionecaccia.it/uploads/tx_lac/Nutria4_01.jpg

Cremona - Protesta - Dalla parte delle nutrie

Cari amici,

Anche in seguito a numerose richieste di "fare qualcosa" in seguito alla notizia che 40.000 euro di soldi pubblici dati dalla Regione Lombardia saranno utilizzati per comprare cartucce ai cacciatori che si impegnino ad uccidere le nutrie...
Lanciamo una protesta mail nei confronti della Provincia di Cremona e della Regione Lombardia!!

  • Nutria

    Nutria

Ancora una volta, come sempre da vent'anni a questa parte, la decisione è quella di investire soldi nell'uccisione di questi animali, nonostante i dati scientifici dimostrinoche è inutile e anche "controproducente" e nonostante esistano alternative non cruente.

La notizia: 

http://milano.repubblica.it/cronaca/2013/11/28/news/cremona_munizioni_gratis_dalla_provincia_ai_cacciatori_che_stermineranno_le_nutrie-72164725/?ref=HREC1-21

 

Petizione online:

https://www.change.org/petitions/provincia-di-cremona-e-regione-lombardia-basta-uccisioni-di-nutrie-adottate-i-metodi-ecologici-non-cruenti

 

Evento Facebook:

https://www.facebook.com/events/1413601692209484/

 

Associazione UNA Cremona (Uomo-Natura-Animali)

 


Lettera tipo per la Provincia, consigliamo di personalizzarla, tenendo sempre un tono per quanto possibile educato:
---
Abbiamo appreso dai mezzi di comunicazione, in data 28 novembre 2013, della decisione della Provincia di Cremona di regalare le cartucce ai cacciatori che uccideranno nutrie.
Come già più volte espresso in diverse sedi, anche a rappresentanti dell’Amministrazione provinciale, noi siamo contrari ai “piani di contenimento” attuati tramite uccisione degli animali. Come dimostrato da specifici studi scientifici, non è possibile eradicare la specie “nutria” dal nostro territorio e, per controllare l’entità della popolazione della stessa, è del tutto inutile e anzi controproducente il ricorso all’abbattimento, perché questo determina un aumento del tasso di nuovi nati. Esistono metodi alternativi, validi e sperimentati, che contemplano interventi di ingegneria naturalistica, di gestione ambientale e di controllo della natalità (sterilizzazione, immunocontraccezione). 
Chiediamo che i 40.000 euro elargiti dalla Regione Lombardia alla Provincia di Cremona vengano impiegati per attuare un serio progetto alternativo all’abbattimento delle “nutrie”, dimostratosi fallimentare da vent’anni a questa parte oltreché, ovviamente, contrario all’etica e a qualsiasi forma di rispetto verso altri esseri viventi.
(firma)

---

Indirizzi mail della Provincia e della Regione:
segretario@provincia.cremona.it, presidente@provincia.cremona.it, andrea.azzoni@provincia.cremona.it, comunicazione@provincia.cremona.it, agricoltura.ambiente@provincia.cremona.it, cacciapesca@provincia.cremona.it, mirko.civello@provincia.cremona.it, direttoregenerale@provincia.cremona.it, urp@provincia.cremona.it, giovanni_fava@regione.lombardia.it, anna_bonomo@regione.lombardia.it, spazioregione_cremona@regione.lombardia.it

Indirizzi dei giornali del territorio (per mandare lo stesso messaggio in copia o, meglio, una lettera al direttore personalizzata):
direttore@cremonaoggi.it, redazione@cremaoggi.it, redazione@welfarenetwork.it, info@welfarecremona.it, laprovincia@cremonaonline.it, vascello@fastpiu.it, info@cremaonline.it, info@ilnuovotorrazzo.it, opinione.crema@libero.it, info@cremonaonline.it, redazione@cremonaweb.it, ilpiccolocremona@fastpiu.it, info@popolis.it, silvia.tozzi74@gmail.com, info@inviatoquotidiano.it 

3 dicembre 2013