Marche-Governo impugna l.r. 44/2018

21 Dicembre

Il governo, con delibera del consiglio dei ministri del 21/12/2018, ha impugnato presso la Corte Costituzionale l’ art. 2 della l.r. Marche n. 44 del 7/11/2018 che prevedeva :
“Il cacciatore deve annotare in modo indelebile, negli appositi spazi del tesserino personale, il numero di capi di selvaggina stanziale e migratoria dopo gli abbattimenti accertati”.
per violazione art.12, comma 12 bis, della legge 157/92.

Il 19 novembre 2018 le associazioni LAC, LIPU, LAV, ENPA e WWF avevano inoltrato una dettagliata nota – predisposta materialmente dalla LAC- ai ministeri interessati.

Non è previsto dalla normativa statale alcun ulteriore requisito per annotare il capo sul tesserino dopo ciascun abbattimento.

http://www.governo.it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-33/10593