A Capodanno niente botti

Meglio il botto dello spumante che quello dei petardi.

LAC-Lega per l’Abolizione della Caccia invita i cittadini che amano gli animali, domestici e selvatici, a non utilizzare i botti per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Lo scoppio dei fuochi artificiali in piena notte causa agli animali danni inimmaginabili; negli uccelli un botto causa uno spavento tale che li induce a fuggire dai dormitori (alberi, siepi e tetti delle case), volando al buio alla cieca anche per chilometri, andando a morire sfracellati addosso a qualche muro, albero o cavi elettrici; quelli che riescono ad atterrare o a posarsi in qualche albero spesso muoiono assiderati a causa delle rigide temperature invernali ed alla mancanza di un riparo.

Nei gatti, e soprattutto nei cani, un botto crea forte stress e spavento tali da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti, per scappare dal rumore a loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio.
Ciò è dovuto in particolare alla loro soglia uditiva infinitamente più sviluppata e sensibile di quella umana.
L’uomo ha un udito con una percezione compresa tra le frequenze denominate infrasuoni, intorno ai 15 hertz, e quelle denominate ultrasuoni, sopra i 15.000 hertz.
Cani e gatti, invece, dimostrano facoltà uditive di gran lunga superiori: il cane fino a circa 60.000 hertz mentre il gatto fino a 70.000 hertz.

Inoltre il forte inquinamento delle polveri dei fuochi si aggiunge alle tante fonti inquinanti che rendono le nostre città delle camere a gas. la polvere da sparo usata per confezionare i fuochi è composta da nitrato di potassio, carbone e zolfo, da polveri sottili che restano nell’aria per diversi giorni e da particelle tanto sottili che entrano direttamente nei nostri polmoni.

LAC pertanto invita i cittadini a non acquistare i botti e invita i sindaci a vietarne l’uso con un’ordinanza  in modo da salvare centinaia di migliaia di animali dalla morte, da probabili incidenti e da traumi da stress.

Oltre ai botti, molti festeggiano lanciando lanterne volanti o cinesi.  Sono anche queste molto pericolose,  volano incontrollate per lunghe distanze è una volta a terra possono provocare incendi. Molti i casi di  animali ustionati o che sono rimasti strangolati delle parti in esse contenute  rimaste una volta terra .

Meglio festeggiare con giochi di luce, effetti scenici e con il botto dello spumante!

Non utilizzare i botti sarà un segno di civiltà e sensibilità anche nei confronti di tutti gli operatori, in particolar modo i Vigili del Fuoco, che il primo dell’anno devono intervenire per interventi di soccorso di animali rifugiatisi in ogni dove.