Manifestazione Nazionale un mese dopo la catastrofe

L’URAGANO HA COLPITO ANCHE GLI ANIMALI SELVATICI
Per non dimenticare le sorti di migliaia di animali selvatici un mese dopo l’uragano partecipate a questo importantissimo evento

SABATO 1 DICEMBRE – alle ore 12.00 – Presso la Piana della Marcesina (Vicenza).
-Chiediamo il divieto di caccia nelle province colpite dall’uragano
-Lo stop al progetto di Legge Regionale di apertura dei sentieri di montagna ai fuoristrada dei cacciatori
-Azioni concrete nella lotta ai cambiamenti climatici

La Piana di Marcésina, è un vasto pianoro situato nella parte nord-est dell’Altopiano dei Sette Comuni, tra la provincia di Vicenza e la provincia di Trento, la gran parte della piana si trova in Veneto, nel territorio del Comune di Enego, interessando anche i Comuni di Foza, Gallio ed Asiago (Provincia di Vicenza) . La parte settentrionale ricade invece il Comune di Grigno, Provincia di Trento.
In questo luogo potremo constatare come le foreste attorno alla piana siano state letteralmente rase al suolo dagli eventi atmosferici che hanno flagellato il Veneto nella seconda metà di ottobre e culminati con l’uragano di lunedì 29 ottobre.
Sono circa 15 milioni di alberi , secondo le stime di coldiretti, rasi al suolo non solo in Veneto ma anche nelle zone confinanti con il Friuli V.G. e Provincia di Trento e che ha comportato un’ecatombe di animali selvatici come mai prima si era registrata.
Unsciti a tutti noi! Vieni a manifestare per la salvezza della fauna selvatica e del nostro pianeta!