LAC VI-raccolta fondi per riattivare CRAS

NUOVO CENTRO ACCOGLIENZA FAUNA SELVATICA IN DIFFICOLTÀ NEL PADOVANO:
LAC Vicenza avvia una raccolta fondi affinché diventi presto realtà 

C’è finalmente un’intesa per il nuovo centro di recupero per la fauna in difficoltà che si intende allestire a Vigonza (PD) con il sostegno economico della Sezione vicentina della Lega per l’Abolizione della Caccia.

Già incassato il primo sì dalla Provincia di Padova: “Si comunica che in seguito al sopralluogo effettuato dal personale della Provincia si è preso atto che l’area risulta essere potenzialmente idonea allo scopo”.
La Provincia ha giudicato positivamente il luogo dove verrebbe organizzato il centro. L’intento è quello di riattivare un servizio che nel Padovano è andato man mano indebolendosi dopo la cessazione, nel Maggio 2016, delle attività di soccorso e recupero degli animali selvatici svolte dalla Lega Italiana Protezione Uccelli-Sezione di Padova. https://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2016/05/14/news/lipu-ultimo-battito-d-ali-casse-vuote-per-i-rapaci-1.13474268
“L’area dovrà essere dotata di ulteriori strutture di stabulazione adatte alle varie specie selvatiche da recuperare”. Questo il requisito indispensabile per poter ricevere il via libera dalla Provincia di Padova.
Il sito individuato allo scopo potrà essere variamente attrezzato a seconda delle esigenze e della disponibilità finanziaria.

Per questa iniziativa la LAC Vicenza sta raccogliendo piccoli contributi che verranno interamente destinati all’ammodernamento del centro e al sostentamento degli animali in cura e riabilitazione.
Si può supportare questo progetto utilizzando l’ IBAN IT 30 M 07601 11800 001002661021 (cfr. http://www.abolizionecaccia.it/sezioni/), intestato alla LAC di Vicenza, e specificando come causale alcune parole chiave come ad esempio “centro recupero fauna selvatica” oppure “soccorso animali” o “recupero animali” o “servizio recupero fauna” ecc…
Contemporaneamente è possibile indicare il proprio contatto e-mail o scrivere alla LAC di Vicenza lacvi@abolizionecaccia.it per ricevere fotografie e notizie sull’ avanzamento del progetto ed eventuali appuntamenti legati a questa attività.

LAC è interessata anche a strutture e attrezzature preesistenti e in disuso, purché in buono stato, che possano essere donate per essere destinate alla stabulazione degli animali, come ad esempio delle voliere.

Attraverso piccoli contributi di gruppi molto numerosi che condividono questo progetto comune potremmo fare la differenza, una volta tanto in positivo, per degli animali selvatici” afferma Manuel Zanella, Delegato responsabile della Sezione LAC di Vicenza.
“Siamo interessati anche a recuperare quelle persone che ci hanno preceduto, con il loro bagaglio di conoscenze ed esperienze che ci piacerebbe rimettere a frutto. Questo riguarda anche quei medici veterinari che hanno conoscenza, capacità e attitudine agli animali selvatici.
Speriamo che tutte queste persone vorranno farsi avanti. Noi faremo tutto il possibile per fornire il supporto economico ed organizzativo necessario a far funzionare le cose e ci impegniamo a dirigere nuove risorse verso queste attività”.

“A fianco a quest’attività stiamo immaginando altre iniziative allo scopo di aiutare gli animali selvatici direttamente nel loro ambiente naturale.

La prevenzione è ovviamente la prima opera di aiuto – commenta Michele Favaron dell’Organizzazione della LAC Vicenza – . Per questo annunciamo il sostegno economico ed organizzativo ad altre idee che riguardano, ad esempio, l’istituzione di fondi chiusi alla caccia per mezzo di siepi campestri. Una possibilità praticabile come confermato anche da una nota della Regione Veneto. Da una parte terremmo lontani i cacciatori e dall’altra cercheremmo di ripristinare un po’ gli habitat mettendo a dimora delle piante che offrono naturalmente cibo e protezione agli animali liberi.”

Lega per l’Abolizione della Caccia sez. Vicenza mail:lacvi@abolizionecaccia.it
Delegato responsabile Manuel Zanella

coorganizzatore Michele Favaron

 

Alcuni scorci di dove verrebbe allestito il centro di recupero animali selvatici di Vigonza

Alcuni scorci di dove verrebbe allestito il centro di recupero animali selvatici di Vigonza